Rock Impressions

Gian Castello - Taliesin GIAN CASTELLO - Taliesin
Black Widow
Genere: folk celtico
Support: CD

Abbiamo imparato a stimare Gian Castello per la serietà dei suoi lavori, serietà intesa come purezza artistica, come intento privo di pruriti commerciali, come voglia di proporre soluzioni animate da una sana ricerca artistica. In questo cammino controcorrente e meravigliosamente utopistico, questo bardo italiano ci conduce attraverso un’altra leggenda celtica dai risvolti tutti da scoprire.

In quest’opera Castello si ispira maggiormente alla tradizione celtica rispetto ad altri suoi lavori, ma il suo stile è sempre ben riconoscibile. Musica incantata e malinconica, che ci ripropone il folk in tutto il suo carico emotivo più puro. Il filo logico che lega i dieci brani che compongono Taliesin ha il sapore amaro del sale e della fatica di un popolo che ha combattuto e ancora combatte per affermare la propria identità, al tempo stesso però il dolore e la malinconia sono stati sublimati in un suono universale che dona serenità e gioia.

La strumentazione è rigorosamente tradizionale, Gian Castello è principalmente un flautista, ma suona un po’ di tutto e dimostra una conoscenza e una proprietà di linguaggio che sorprendono, sembra quasi che il nostro autore sia cresciuto in Irlanda, invece che in Liguria. Un musicista che merita sicuramente un maggiore riconoscimento.

Se amate la musica celtica, avvicinatevi ai suoi dischi senza indugi e non ve ne pentirete. GB

Per richiedere il cd scrivere a: taradeire@libero.it

Altre recensioni: Merlino L’Incantatore; I Regni Segreti; Rama

Interviste: 2006

Per un assaggio: http://www.myspace.com/giancastello


Google
Web www.rock-impressions.com

Indietro alla sezione G

| Home | Articoli | Interviste | Recensioni | News | Links | Chi siamo | Rock Not Roll | Live | FTC | MySpace | Born Again |