Rock Impressions

Wingfield Reuter Stavi Sirkis - The Stone House WINGFIELD REUTER STAVI SIRKIS - The Stone House
Moonjune
Genere: Jazz / Fusion / Sperimentale
Support: CD - 2017


I nomi coinvolti in questo progetto sono altisonanti, si tratta di musicisti sopraffini e quindi è giusto aspettarsi cose molto particolari, non comuni e infatti questo disco per diversi aspetti non delude le attese. La Moonjune è una label specializzata in musica fuori dagli standard e lavora in più direzioni, dal prog avanguardistico, al jazz più visionario, alla fusion contaminata con la musica etnica. In questo disco abbiamo quattro musicisti che si cimentano con tutte queste componenti mescolate tra loro con un risultato piuttosto originale. In un certo senso si tratta di un album che rappresenta pienamente la mission del fondatore della label Leonardo Pavkovic.

Il disco è composto da sei brani mediamente lunghi. All’inizio “Rush” sembra partire con un ambient sperimentale, grazie alla chitarra sognante di Reuter, ma poi subentra un groove complesso e molto dinamico e tutto assume connotati fantascientifici, difficili da catalogare, perché è come se si fosse voluto fare un mix di space rock, jazz, psichedelia, fusion e prog. Superfluo sottolineare che i musicisti si destreggiano in copiosi virtuosismi e che certi passaggi sono davvero gustosi, però è anche doveroso sottolineare che non è musica per tutti, si tratta pur sempre di un progetto di ricerca e non tutti hanno voglia di impegnarsi con partiture così avanguardistiche.

Un disco elitario se volete, ma suonato alla grande da artisti che cercano di spingersi oltre l’ovvio e il prevedibile. Per chi osa allargare i propri confini. GB

Altre recensioni: Proof of Light

Sito Web




Flash Forward Magazine

Indietro a Ultime Recensioni


Indietro alla sezione W


Ricerca personalizzata

| Home | Articoli | Interviste | Recensioni | News | Links | Art | Chi siamo | Rock Not Roll | Live | FTC | Facebook | MySpace | Born Again |