Rock Impressions

Slivovitz - Hubris SLIVOVITZ - Hubris
Moonjune
Distribuzione italiana: IRD
Genere: Jazz Rock
Support: CD - 2009

L’americana Moonjune è una di quelle etichette che credono ancora nella musica e nella passione, che realizzano dischi con un amore che ha quasi del miracoloso, anche se il responsabile Leonardo Pavkovic in realtà è un cittadino del mondo, che ha vissuto anche in Italia e non è un caso quindi se col nostro paese ha mantenuto un legame molto forte, che emerge nella produzione della sua label dove compaiono nomi veramente importanti come quelli di Beppe Crovella, Boris Savoldelli e dei DFA. Questa introduzione per dirvi che al di la del nome che sembra slavo, gli Slivovitz sono 100% napoletani, come amano indicare sul retro del cd, che tra l’altro ha una bellissima copertina. Ma la musica? Questo secondo lavoro del settetto napoletano è un crogiolo di free jazz, fusion e prog rock, con un mix di influenze pazzesco. Ma quello che mi preme sottolineare è che in ogni brano si respira una vitalità e una gioia di suonare tutta partenopea. Non è un disco fatto per dimostrare abilità tecniche e virtuosismi esasperati, come ad esempio capita con gli artisti nipponici, ma la tecnica che non manca ai nostri è sempre a servizio della fruibilità dei brani. Ci sono passaggi da paura in questo folle album eppure non mi sono annoiato un attimo ascoltandolo.

Dodici sono i brani proposti, nove dei quali registrati ancora nell’ormai lontano 2004 e solo gli ultimi tre sono del 2008, questo a dimostrare che non è facile fare musica come questa, eppure si tratta di un album splendido, coinvolgente, contagioso, che propone un genere ostico con un brio da renderlo altamente godibile. Potrete trovare l’amore per John Zorn, per Zappa per il Canterbury sound, per la tradizione mediterranea, per i ritmi latini, per la musica dell’Europa centrale, tutto fuso insieme in un sound credibile, che dirvi di più se non di consigliarvi di ascoltare con curiosità questo disco? Hubris è un vero gioiello che non mancherà di stupirvi. GB

Altre recensioni: Bani Ahead

Sito Web + MySpace


Indietro alla sezione S

 

Ricerca personalizzata

| Home | Articoli | Interviste | Recensioni | News | Links | Chi siamo | Rock Not Roll | Live | FTC | MySpace | Born Again |