Rock Impressions

Daniele Scarsella - Con l'Olio nell'Acqua DANIELE SCARSELLA - Con l'Olio nell'Acqua
Eleinad Studio
Distribuzione italiana: si
Genere: Jazz / Swing / Cantautore
Support: CD - 2011

….E in questo periodo storico c’è proprio bisogno di olio nell’acqua e forse non basta neppure a far dare una sterzata positiva a l’attuale Italia in perenne crisi. A parte scherzi e riti popolari, Daniele Scarsella con questo album doppio, giunge al quarto disco da studio. Il cantautore laziale si immerge in un vortice di generi fra i quali si evidenziano il Pop, il Blues, il Jazz e della sperimentazione, il tutto sotto una dominante fase acustica. Un grande sforzo creativo dove dignità e libertà sono nel fulcro del concept, incastonati in piccoli contenitori sonori che giacciono nell’intimo dell’autore. Daniele riesce a trasmettere le sensazioni con grande eleganza, tutto sembra fatto più per se stesso che per chi ascolta, questo se fosse vero sarebbe proprio il nocciolo reale dell’artista, il quale si esprime sempre per propria ed esclusiva soddisfazione. Di natura folcloristica e storica, la radice dell’ispirazione sugge dalla terra profonda le proprie energie e le metabolizza con personalità.

La musica è ben arrangiata, spesso con fiati, violini e coralità, tuttavia senza invadere troppo la linea melodica ed acustica a cui Scarsella si impiega. Dixie, buon Swing fanno capolino nelle partiture musicali di diversi brani, fra i quali si distinguono “Cose Da Perdonare” e “Solo Con Te”. Chi stima Cammariere, Ivano Fossati e Paolo Conte ha di che godere nei settantasei minuti totali dei due cd. Io sono convinto che comunque il prodotto può essere indirizzato ad un pubblico più ampio, in quanto l’autore non si sofferma in questo contesto, bensì tenta differenti approcci, pur rimanendo sempre nell’acustico intimistico.
I squarci Pop ed orchestrali riempiono e colorano i brani rendendoli più pieni e completi. Importanti i testi, che si possono godere a pieno nel ricco libretto che accompagna il prodotto. Riflessioni alla De Andrè in “Tra Le Foglie Di Ottobre”, stilisticamente ineccepibile e profonda, una canzone fra le preferite di chi scrive. Spesso le armonie fanno venire alla mente vecchie pellicole di film in bianco e nero, dove la frenesia non esiste a favore dell’espressiva emotività. Per ascoltare lo Scarsella più spensierato e scanzonato bisogna giungere a “L’Aeroplano” e qui il testo ricopre un ruolo fondamentale. Poca chitarra elettrica, ma un bel solo lo si ascolta in “Come Una Stella” oppure in “Anello Alle Mie Labbra”. Struggente “Tu Che Doni L’Inchiostro”, piano e voce comunicano forti emozioni, da ascoltare in silenzio ad occhi chiusi. Il brano che chiude il secondo cd “S.U.C.D.V. Jazzy” si specchia in un Jazz caldo ed avvolgente, piacevolmente accompagnato dall’armonica di Luigi Mattacchione.

Daniele Scarsella ha sfoggiato un grande sforzo creativo, sentito e sincero, dove le armonie si lasciano intendere con semplicità. In definitiva “Con L’Olio Nell’Acqua” è per palati sopraffini, da godere a pieno seduti avanti lo stereo con un buon bicchiere di Brandy in mano, magari anche in buona compagnia….. MS


Indietro alla sezione S

 

Ricerca personalizzata

| Home | Articoli | Interviste | Recensioni | News | Links | Chi siamo | Rock Not Roll | Live | FTC | MySpace | Born Again |